Nuova teoria della crescita e sviluppo locale: alcune possibili connessioni

TitleNuova teoria della crescita e sviluppo locale: alcune possibili connessioni
Publication TypeWorking Paper
Year of Publication1999
AuthorsS. Lodde
Number1999_16
Abstract

A differenza del modello di crescita neoclassico, piuttosto avaro di indicazioni utili sui problemi dello sviluppo locale, la nuova teoria della crescita appare più ricca di suggerimenti di policy. I più interessanti riguardano la composizione dell’output, e il mix ottimale fra la ricerca per l’introduzione di nuove tecnologie e l’apprendimento sulle tecnologie esistenti. Per quanto riguarda la composizione dell’output i modelli di crescita endogena pongono in evidenza il rischio che l’economia locale possa rimanere intrappolata in un equilibrio a bassa crescita nel caso accetti una specializzazione su beni low-tec e l’opportunità di forzare la logica dei vantaggi comparati con politiche di sostegno all’innovazione. Peraltro un’eccessiva enfasi sull’introduzione di nuove tecnologie a scapito dell’apprendimento nei settori produttivi locali priva la ricerca dell’apporto dell’esperienza e tende a inaridirla accrescendo i costi di introduzione e di adozione di nuove tecnologie. Allo stesso modo l’apprendimento in assenza di ricerca è soggetto a rendimenti decrescenti e può dare luogo a una trappola delle competenze in cui l’abbandono delle tecnologie tradizionali e l’innovazione divengono troppo costose.

Citation Key143
AttachmentSize
PDF icon 99-16.pdf77.55 KB