La politica dei trasporti come politica per l’innovazione: spunti da un approccio evolutivo

TitleLa politica dei trasporti come politica per l’innovazione: spunti da un approccio evolutivo
Publication TypeWorking Paper
Year of Publication2006
AuthorsG. Marletto
Number2006_05
Keywordseconomia dell'innovazione, politica dei trasporti, politica dell'innovazione
Abstract

Il saggio si propone di delineare una politica europea dei trasporti impostata, non secondo i tradizionali riferimenti alla realizzazione delle infrastrutture ed alla regolazione dei mercati, ma come insieme di interventi volti a introdurre e diffondere le innovazioni – prevalentemente organizzative – necessarie per ridurre le inefficienze e le esternalità negative proprie del settore. Il saggio si compone di tre parti. Nella prima vengono esplicitati i riferimenti alle più recenti teorie economiche dell’innovazione: dalle teorie neo-schumpeteriane di Nelson, Winter, Freeman, Dosi, ecc., alle teorie neo-austriache di Amendola e Gaffard. Ne consegue il maggiore risalto assegnato ai meccanismi dello sviluppo (investimento, innovazione, ecc.), rispetto a quelli dello scambio (concorrenza, efficienza, ecc.). Nella seconda parte si evidenzia il modo radicalmente diverso in cui, con un approccio dinamico basato sulle teorie economiche dell’innovazione, possono essere tratteggiati i problemi che oggi caratterizzano il sistema dei trasporti e viene individuato il quadro all’interno del quale concepire le politiche per superarli. Nella terza parte si entra nel merito della proposta di una politica per l’innovazione nei trasporti, descrivendone gli aspetti procedurali e sostanziali: a) realizzazione di processi di radicale innovazione organizzativa come obiettivo primario; b) selettività, laicità, cooperazione e dinamicità come principi ispiratori della gestione degli interventi; c) finanziamento per programmi e creazione d’impresa come nuovi strumenti d’intervento; d) Europa come soggetto e ambito d’intervento. Il saggio si conclude esplicitando le ragioni a favore della costituzione di una “Agenzia europea per l’innovazione nei trasporti” con finalità non di regolamentazione, ma appunto di gestione di una politica per l’innovazione nei trasporti.

Citation Key238
AttachmentSize
PDF icon 06-05.pdf329.79 KB